Notizie rio+20

Pubblicato il 7 febbraio, 2012 | di Letizia

0

Verso Rio +20. A Roma se ne parla nel Forum dell’informazione sull’ambiente

Dopo una lunga e sofferta attesa finalmente il 15 febbraio del 2005 entra in vigore il Protocollo di Kyoto: il primo grande strumento attuativo della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici. A due giorni dalla ricorrenza di questo evento così importante al Centro Studi CTS si farà un bilancio dei risultati ottenuti in previsione della Conferenza Rio+20 che si svolgerà dal 20 al 22 giugno2012 a Rio de Janeiro, a distanza di vent’ anni dal Vertice della Terra.

Scopo dell’incontro (che sarà possibile seguire on-line anche via twitter), che vedrà la partecipazione di numerosi operatori dell’informazione (giornalisti, divulgatori, blogger, ecc.), scienziati e ambientalisti è quello di avviare una discussione costruttiva su come i media italiani dovranno attrezzarsi per raccontare al grande pubblico l’importanza della Conferenza Mondiale di Rio de Janeiro del giugno prossimo che quest’anno pone come temi da affrontare la green economy e la governance globale per lo sviluppo sostenibile.

Il FORUM DELL’INFORMAZIONE SULL’AMBIENTEVerso Rio 2012” sarà realizzato in forma di flusso, dalle 10.30 alle 17, e trasmesso in diretta streaming sul web e su twitter dove gli internauti potranno interagire in tempo reale. Partendo dai due temi della conferenza mondiale si passerà ad esaminare la situazione in Italia sia in termini di offerta attuale che di potenzialità future introducendo un argomento di grande attualità come quello dei green jobs.

Quello dei ‘mestieri verdi’ si inserisce all’interno del percorso di studio che il Centro Studi CTS propone con il Master in Comunicazione Ambientale in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Comunicazione  della  Sapienza, l’Enea e Green Factor. Basti pensare che solo in Italia nel 2011 ci sono state 227.000 assunzioni sul totale di quasi 600.000*. Al loro interno, particolarmente dinamiche risultano essere le figure green in senso stretto, per le quali le imprese hanno espresso per questo 2011 una domanda che ha raggiunto le 97.000 unità. Dati significativi che testimoniano l’importanza di formare giornalisti in grado di conoscere le fonti e saperle interpellare e usare, analizzare i molteplici aspetti delle questioni ambientali attraverso tutti i canali convenzionali e non. Ma anche come divulgatori per far scoprire ai giovani il valore di un parco, insegnare agli abitanti di una città i giusti comportamenti per il risparmio energetico o spiegare come vanno smaltiti i rifiuti e come esperti di Green Economy per entrare in contatto con moltissime imprese specializzate nel settore.

Al FORUM DELL’INFORMAZIONE SULL’AMBIENTE parteciperanno anche blogger e social activist dell’ambiente.

All’evento parteciperanno, fra gli altri: Mario Tozzi (geologo e divulgatore), Antonio Cianciullo (La Repubblica), Alessandro Farruggia (Quotidiano Nazionale), Marco Fratoddi (La Nuova Ecologia), Fulco Pratesi (Presidente onorario del WWF),Vincenzo Ferrara (climatologo, Enea), Stefania Divertito (Metro), Oliviero Sorbini (Vivere il mare), Simonetta Lombardo (Silverback), Elisabetta Guidobaldi (Ansa), Gabriele Salari (Famiglia Cristiana), Letizia Palmisano (ecoblogger), Maria Giovanna Tarullo (eco social activist), Domenico La Tosa (economista ambientale ed eco social activist), Silvana Santo (ecoblogger), Alessio Fabrizi (Eco Connection Media), Emanuale Rigitano (ecoblogger), Veronica Caciagli (Presidente dell’Italian Climate Network e fondatrice di GreenTask Consulting), Roberta Ragni (Comunicatrice Ambientale) e Marco Gisotti (direttore Master Comunicazione Ambientale – Centro studi CTS).

All’incontro prenderà parte Jacopo Giliberto Portavoce del Ministro dell’Ambiente.

*Greenitaly – L’economia verde sfida la crisi. Rapporto 2011 di Unioncamere e Fondazione Symbola

Fonte | comunicato stampa


Tags: , , , ,


Riguardo l'autore

Romana, giornalista, blogger e social media specialist. Collabora con importanti testate on-line e cartacee con specializzazione nel campo della sostenibilità ambientale e dell’innovazione. La sua peculiarità è però la comunicazione attraverso il cosiddetto web 2.0. Nel tempo libero ama leggere e andare a teatro. Il suo blog www.letiziapalmisano.it



I commenti sono chiusi.

Torna in cima ↑