Home Green Tech Iameco computer riciclabile al 98%

Iameco computer riciclabile al 98%

written by Alessandro 18 marzo 2013
Iameco computer riciclabile al 98%

Un computer riciclabile al 98% realizzato in legno e dotato di display touch è quello che nasce dalla collaborazione tra la irlandese MicroPro Company e Fraunhofer Institute for Reliability and Microintegration IZM di Berlino.

Iameco computer riciclabile a ridotto impatto ambientale

L’impatto sull’ambiente di questo computer, che prende il nome di iameco, è significativamente inferiore rispetto ai modelli tradizionali, con una riduzione delle emissioni nocive per il nostro ambiente, calcolate per il suo intero ciclo di vita, pari al 70%.
Lo stesso design del computer consente di ridurre il consumo di energia elettrica: per il suo raffreddamento i designer hanno installato uno speciale dissipatore di calore dalla grande efficienza mentre l’utilizzo dei Led per l’illuminazione dello schermo consente di incrementare l’efficienza energetica dal 30% al 40%.
Complessivamente, Iameco consuma 0,8 watt in modalità standby, 0 watt in modalità sleep e 21 watt quando è in pieno funzionamento.

Lo scocca in legno rende poi facilmente riciclabile il computer al termine del suo ciclo di vita, eliminando l’impatto per il nostro ambiente e aiutando nella lotta contro il problema del RAEE, ovvero lo smaltimento dei rifiuti elettronici al termine del loro ciclo di vita.

Ulteriore elemento di interesse di iameco è il fatto di installare componenti elettronici interni che possono essere facilmente sostituiti e acquisti comunemente sul mercato, il che consente di allungare la vita del computer e di incrementare le sue prestazioni per “combattere” il corso del tempo e mantenerlo sempre aggiornato e funzionale. Il design modulare con cui è realizzato riesce proprio a favorire la sostituzione dei componenti interni rendendola un’operazione estremamente semplice.
La sfida per il futuro è di rendere ancora più semplice l’architettura interna del computer riducendo i costi per permetterne una diffusione sul mercato.

Condividi:
0 comment