Home Categorie Renault Zoe la vettura ecologica della casa francese

Renault Zoe la vettura ecologica della casa francese

written by Alessandro 15 giugno 2010
Renault Zoe la vettura ecologica della casa francese

Renault Zoe, concept ecologico

Renault Zoe è al momento solo un prototipo ma la promessa è quella di commercializzarla a partire dal 2012. Si tratta della concept car ZOE Z. E a zero emissioni, vettura al 100% elettrica realizzata da Biotherm, marca della Divisione Prodotti di Lusso del Gruppo L’Oréal, insieme a Renault.

Scendendo nel dettaglio, il tetto è stato progettato come una membrana protettiva intelligente, che ripara sia dal caldo che dal freddo e ottimizza la gestione del climatizzatore, recuperando energia grazie alle sue cellule fotovoltaiche a nido d’ape. Sia nella parte anteriore che in quella posteriore, le protezioni sono in gel poliuretanico.

Questa seconda pelle protegge le parti vulnerabili dai piccoli urti urbani. Il conducente dispone di 3 possibilità per “fare il pieno”: la ricarica standard in 4-8 ore, tramite una presa di ricarica situata all’esterno del veicolo; la ricarica rapida in 20 minuti, tramite la stessa presa su specifiche colonnine di ricarica; il sistema esclusivo “Quickdrop”: in 3 minuti in un’apposita stazione di sostituzione rapida delle batterie.

I team di ricerca di Biotherm e gli ingegneri e i designer di Renault hanno unito il loro know-how in una partnership di co-innovazione. Dalla creazione della marca nel 1952, i laboratori di ricerca Biotherm hanno sviluppato una delle conoscenze più profonde dei meccanismi cellulari della pelle, e una competenza scientifica profonda sulle virtù dell’aromaterapia. Da più di 110 anni, Renault possiede un know-how riconosciuto nello sviluppo di equipaggiamenti correlati al comfort e al benessere.

In questo modo, Renault ZOE Z. E. presenta benefici inediti per i suoi passeggeri: il rispetto dell’idratazione della pelle (il climatizzatore infatti va oltre l’abituale funzione di regolazione della temperatura, ed è stato interamente ripensato per evitare l’inaridimento della pelle. I passeggeri di ZOE Z. E. traggono, così, beneficio da un sistema di climatizzazione intelligente e attento al livello d’igrometria nell’abitacolo); protezione contro l’inquinamento (grazie a un sensore di tossicità e ai filtri anti-particolato che chiuderanno le bocchette dell’aria nell’abitacolo, i passeggeri di Renault ZOE Z. E. potranno trarre beneficio da un ambiente pulito) e la diffusione, infine, di aromi attivi (un sistema elettrico diffonde degli aromi attivi esclusivi, in funzione delle esigenze del conducente: energizzanti la mattina, anti-stress al ritorno dal lavoro e capaci di potenziare l’attenzione durante la guida notturna).

Sviluppati da Biotherm, trasformano l’abitacolo in un ambiente “spa” e contribuiscono al mantenimento dell’attenzione dei passeggeri. La vettura verrà costruita nel sito industriale di Flins, nella regione parigina, in virtù del suo know-how e delle sue performance. Questo sito è stato privilegiato anche perché specializzato nella produzione di veicoli del segmento B (come la Clio). Infine, la scelta di Flins è fondata anche sulla volontà che ha Renault di produrre il più vicino possibile ai mercati di commercializzazione, cioè l’Europa, al fine di ottimizzare i flussi logistici. La fabbrica di Flins diverrà, in tal modo, il centro di gravità della filiera dei veicoli elettrici di Renault con la produzione del suo cuore di gamma V. E., così come la fabbricazione e il riciclaggio di batterie.

 

Condividi:
0 comment

Altri articoli che possono piacerti