Home Notizie Cane in Giardino: come comportarsi?

Cane in Giardino: come comportarsi?

written by Alessandro 11 marzo 2018
Cane in Giardino: come comportarsi?

Chi ha avuto il piacere di avere in famiglia un cane sa che è un’esperienza fantastica. Il cane è un vero e proprio membro della famiglia, a tutti gli effetti. E per questo deve essere trattato nel miglior modo possibile.

Sappiamo quanto sia difficile, con la vita lavorativa che ci porta ad essere fuori molte ore al giorno, far felice il nostro cane. Spesso è costretto a vivere negli spazi angusti di un appartamento, ciondolando tutto il giorno per casa. Di certo se la passa meglio quando può muoversi e vivere all’aria aperta in giardino.

Oggi ci soffermiamo proprio su questo argomento. Quali sono i consigli utili da seguire per il cane in giardino? O meglio, a quali elementi dobbiamo prestare attenzione per renderlo felice?

Il cane è un animale sociale

Come spesso sentiamo dire il cane è un “animale da compagnia”. La relazione, però, è duplice. Non solo fa compagnia (e da affetto) a noi, ma richiede da parte sua compagnia. Possiamo dire che il cane è un animale sociale. Proprio così. Richiede affetto e il contatto con il padrone, o meglio con quello che lui identifica come “leader” in famiglia.

Il primo problema che si pone per il cane in giardino è quello di “abusare” di questa situazione. Spesso si pensa che il cane stia così bene in giardino da non necessitare di vivere la realtà domestica, a stretto contatto con la famiglia. Al contrario ne ha un grandissimo bisogno.

Se anche avete un giardino di grandi dimensioni è sempre bene alternare i momenti in casa con i momenti in giardino. Se lasciate il cane troppo tempo da solo, infatti, tenderà addirittura a diventare aggressivo. Svilupperà, quindi, un sentimento di protezione del proprio territorio tanto che, in alcuni casi, arriverà a sentirsi lui il leader non riconoscendo nessun altro. E spesso, le situazioni sono estremizzate fino a dei veri e propri attacchi fisici nei confronti del padrone.

Il pericolo della fuga

Nel periodo del calore, soprattutto per i maschi, esiste la possibilità della fuga a caccia della compagna. E’ un istinto naturale, spesso difficile da contenere.

Ma il pericolo che scappi non c’è solo nel periodo del calore. Il cane, in generale, soffre per rumori e suoni forti. Ad esempio un temporale o un petardo. Potrebbe entrare nel panico e scavalcare la recensione del giardino.

Pensate che ci sono alcuni cani che, presi dal completo spavento, arrivano a saltare 2 metri! Insomma, se sapete che il vostro cane ha paura del temporale fatelo entrare in casa.

Distrugge il giardino!

Un altro problema del cane in giardino è che può letteralmente distruggerlo il manto erboso. Come? Semplice, scavando delle buche. Anche qua siamo di fronte a un istinto innato, spesso alimentato dalla noia e dalla solitudine.

Se volete evitare di veder distrutto il manto erboso attrezzate una zona con una vera e propria sabbiera (magari usando anche la ghiaia). Certo, proprio così si fa con i bambini. Vedrete che prenderà l’abitudine di giocare in quella zona lasciando perdere le buche nel resto del giardino. Ah, da non sottovalutare il fatto che la “eleggerà” a luogo preferito per i suoi bisogni corporali.

Cane in giardino: la cuccia e box per cani

Un elemento importante è la cuccia. Scegliere un cuccia con materiali giusti è fondamentale. Evitate quelle in cemento. Sono calde d’estate e fredde d’inverno. Scegliete, invece, quelle in materiale plastico. Sono addirittura spesso coibentate per far vivere bene il cane sia d’estate che di inverno.

Anche il legno va bene, ma a patto che sia trattato. Questo vi eviterà che venga letteralmente “sgranocchiato” nei momenti di noia.

Utile è anche il box per cani. Consentono al nostro amico di avere più spazio a disposizione, in totale sicurezza. Spesso sono dotate di tettoie sotto le quali ripararsi in caso di pioggia o quando il sole è a picco.

Conclusioni

Trattate bene il vostro cane, ne otterrete tanto affetto e amore. Far vivere il cane in giardino è utile a lui perché può stare all’aria aperta ma non dimenticate l’importanza del rapporto umano e del vivere in famiglia.

Condividi:
0 comment

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
  Subscribe  
Notificami