Home Trasporti Ricarica wireless per auto nel futuro di New York

Ricarica wireless per auto nel futuro di New York

written by Luca Priami 31 ottobre 2013
Ricarica wireless per auto nel futuro di New York

Pensate un po’ alla situazione nel nostro paese, dove i veicoli elettrici si stanno facendo strada con molta fatica, vuoi per il prezzo, per i dubbi leciti e non sull’affidabilità e la resa di questi mezzi o sul fatto che, se non ho un box auto dove poter riporre il veicolo a fine giornata, non so dove poterlo ricaricare.

Le grandi città si stanno adattando, fornendo servizi di car sharing elettrico come Car2Go a Milano, e di conseguenza questo significa avere nuove stazioni di ricarica per questi mezzi, le famigerate colonnine alle quali collegare la vettura e attendere che venga ricaricata.

Uscendo dai nostri confini la situazione  è diversa, queste situazioni sono più diffuse, c’è un maggior interesse nel fornire servizi a chi sceglie di inquinare meno con auto elettriche. In America, poi, siamo già al livello successivo.

La California, ad esempio, in questi ultimi anni ha puntato molto sulle rinnovabili e sulla sostenibilità, ed è lo stato americano con più vetture elettriche in circolazione, quasi la metà del totale di tutti gli Stati Uniti. A New York, però, stanno pensando alle modalità di ricarica.

Il CEO e fondatore di Hevo Power, Jeremy McCool, ha recentemente avuto un’illuminazione, passeggiando per le strade della città. «Ero tra la 116ima e Broadway,» ha detto a Wired  «e stavo guardando in basso quando ho visto un chiusino. E ho pensato, questa è la soluzione. Nessun cavo, nessun pericolo. Tutto può stare sotto il chiusino.»

Il risultato è un nuovo sistema di ricarica wireless che userà un sistema a risonanza invece che il tradizionale a induzione, meno efficiente e con grande dispersione di energia nella bobina. Nel metodo a risonanza, invece, le due bobine risuonano a una specifica frequenza, connesse a un condensatore, così che l’energia dispersa sia minore e la trasmissione sia maggiore, più veloce e su un’area più ampia.

Il sistema di Hevo consta di tre parti: una centrale elettrica che può essere sia imbullonata alla strada o incorporata nella pavimentazione, un ricevitore sul veicolo, collegato alla batteria, e un’applicazione per smartphone che permette ai guidatori di allineare il loro veicolo con la stazione e tenere sotto controllo la tariffazione.

Questo nuovo sistema, che vedrà la luce nei pressi di Washington Square Park nei primi mesi del 2014, al momento sembra creato ad hoc per i veicoli di consegna cittadini, dati i 10kW di trasmissione di energia a 220 volt, ma in futuro McCool sostiene che verranno implementati gli impianti così da poter ricaricare efficientemente un maggior tipo di veicoli.

Condividi:
1 comment

Altri articoli che possono piacerti

Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
trackback

[…] Ricarica wireless per auto nel futuro di New York è stato visto su E-cology.it Magazine […]

wpDiscuz