Home Green Tech Timer e centraline per l’irrigazione da giardino

Timer e centraline per l’irrigazione da giardino

written by Alessandro 11 febbraio 2018
Timer e centraline per l’irrigazione da giardino

I timer e le centraline per l’irrigazione da giardino sono i migliori alleati per i più incalliti pollici verdi.

È infatti grazie ad essi che avrete l’opportunità di poter gestire in maniera del tutto automatica l’accensione e/o lo spegnimento dei vostri impianti di irrigazione ricavando due importanti vantaggi: il primo è, sicuramente, quello di sbarazzarvi dell’incombente peso dell’innaffiatura manuale quotidiana; la seconda agevolazione sarà ad appannaggio delle vostre piante che riceveranno la giusta ed opportuna quantità d’acqua quando più serve alla loro crescita.

Come funzionano le centraline per l’irrigazione da giardino

Attualmente sono molteplici i modelli di timer e centraline per l’irrigazione sul mercato che oltre a permettere di automatizzare gli impianti e programmarli, gestendo partenze e durate di ogni ciclo, avranno molteplici altre funzioni di base.

Tra le funzioni di base più diffuse tra i timer e le centraline per l’irrigazione vi è sicuramente quella che permette di dividere l’impianto di irrigazione in più zone o settori.

Tale opzione è sicuramente conveniente se si hanno giardini molto grandi ed estesi comprendenti prati, siepi, orti e alberi, i quali richiedono un elevato fabbisogno di acqua.

Grazie alla divisione in settori, si potrà irrigare le varie zone con potenze, orari e durate di ciclo differenti.

Di fondamentale importanza, dovrebbe essere l’opzione che consente di gestire un sensore per la pioggia, in grado di cogliere le precipitazioni e quindi regolare l’attivazione dell’impianto di irrigazione: un’abbondante irrigazione accompagnata e unita a frequenti piogge potrebbero nuocere alle vostre piante e al giardino in generale.

Il sensore per la pioggia è quindi un accessorio semplice e al contempo essenziale da collegare alla centralina d’irrigazione da giardino.

Alcuni modelli di timer e centraline per l’irrigazione da giardino sono così moderni da essere al passo con la tecnologia odierna.

Infatti, sempre più modelli in commercio sui vari mercati comprendono l’opzione di collegamento alle reti WiFi e Bluetooth, nonchè a smartphone, tablet e altri dispositivi elettronici, in modo tale che possano esser anche controllati a distanza.

Tipologie di timer e centraline per l’irrigazione da giardino

I timer e le centraline per l’irrigazione da giardino possono fondamentalmente dividersi in due grandi categorie: centraline per l’irrigazione da interno e centraline per l’irrigazione da esterno.

Caratteristica comune delle due differenti tipologie di centraline è che, entrambe, per funzionare correttamente devono essere connesse ad elettrovalvole dell’impianto da irrigazione. L’elettrovalvola dell’impianto di irrigazione è, per l’appunto, una valvola elettrica che sotto controllo della centralina si aprirà o chiuderà gestendo quindi l’irrigazione.

I timer e le centraline per l’irrigazione da interno saranno da collocare esclusivamente nell’abitazione, o comunque in una struttura chiusa a riparo dalle intemperie e dagli agenti atmosferici come ad esempio garage, capannoni, patio coperto, ecc.

Le ragioni di un’installazione della centralina all’interno devono esser ricondotte al fatto che, a differenza dei timer e delle centraline per l’irrigazione da esterno, non sono dotate di box contenitori protettivi.

Inoltre, molto spesso, i timer e le centraline per l’irrigazione da esterno risultano esser dotate anche di una chiave di chiusura che garantirà la protezione da eventuali e probabili atti vandalici o la gestione della centralina, dell’impianto e quindi anche dell’irrigazione, da personale non autorizzato.

Facendo un giro in negozi o, se si preferiscono gli acquisti online, sui vari e-commerce come gogoverde.it, sarà possibile trovare in commercio una vasta varietà di marche, di prodotti e di modelli.

La scelta del timer e delle centraline per l’irrigazione da giardino dipenderà esclusivamente dalle vostre esigenze personali, quindi, dalle dimensioni dell’impianto di irrigazione in dotazione e dalla vastità di aree da sottoporre ad innaffiatura automatizzata e temporizzata.

Condividi:
0 comment